Macera della Morte da Passo il Chino || (Monti della Laga)

vedi flickr (www.flickr.com): Antonio Palermi Il monte Comunitore è il più settentrionale dei Monti della Laga. Dalla cima di questo monte, i versanti digradano dolcemente verso il fiume Tronto e sono attraversati dai confini del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. Il Tronto è anche il confine del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, monti che qui si impongono con la parete sud del monte Vettore, un bastione roccioso alto più di mille metri. Dal Comunitore verso sud invece inizia il lungo crinale che, raggiunta la Macera della Morte, si tiene costantemente sopra i 2000 m fino al monte di Mezzo per concludersi poi al lago di Campotosto. Questa escursione percorre un breve tratto di questa lunga dorsale, una cresta larga, priva di difficoltà e molto panoramica.

L'escursione inizia da il Poggio, una località raggiungibile in auto poco prima del monte Comunitore. La strada per giungervi non è il massimo, si tratta di una brecciata abbastanza sconnessa ma ancora percorribile senza grosse difficoltà. Naturalmente d'inverno, in caso di neve, questa strada non è transitabile in auto. La zona è molto boscosa, abbiamo già incontrato questi luoghi descrivendo altre escursioni: il bosco del Farneto (qui) il bosco di Selva Piana (qui), il bosco del Maularo (qui) e anche durante l'escursione per la costa Ceresola (qui) e quella per il Colle Finarolo (qui).
D'altra parte sulla Laga il bosco è spesso l'attore principale, basta scorgersi dalla Macera verso est per vedere un manto verde esteso fino ai Monti Gemelli #. Ad ovest invece lo spazio si allontana fino al Terminillo # # e ai monti Reatini #, mentre a sud la catena del Gran Sasso impedisce all'occhio di andare oltre.
Si tratta di un percorso escursionistico che può essere percorso sia d'estate che d'inverno (non c'è rischio valanghe), non presenta difficoltà di rilievo e offre notevoli panorami.

Dai un voto a questo itinerario: 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 4.33 (6 Votes)

Accesso

Dalla Salaria (SS. n. 4), nei pressi di Arquata del Tronto, si prende la strada che prima supera Faete poi Spelonga. Proprio oltre quest'ultimo paese, dopo circa un chilometro si dirama sulla sinistra una strada brecciata (cartello Passo il Chino). Si segue questa strada fino a raggiungere un valico prima di una sbarra.

Salita

Dalla sbarra (1515 m circa), si prosegue per la strada brecciata che dopo due tornati diventa pista e continua a salire # tenendosi sul versante meridionale del monte Comunitore. Questa sterrata raggiunge quasi (1660 m) la cima del monte (1695 m) poi ridiscende a Passo il Chino (1581 m, 0.45 ore #) e prosegue nel bosco chiamato Cugnolo. Sempre nel bosco ci si tiene a destra della cresta. Quando si esce dalla macchia conviene lasciare la pista (casale dei pastori sulla destra) e raggiungere il crinale proprio nei pressi dell'inizio della Costa di Monterotondo (1775 m, vedi scheda). Da qui sempre seguendo la dorsale si supera prima un'antecima (1908 m, 2.15 ore) quindi si raggiunge la Macera della Morte (2073 m, 2.45 ore).

Discesa

Per lo stesso itinerario (2.00 ore).


tracciato monte comunitore macera della morte

Dati tecnici

  • Dislivello: 750 m circa
  • Orario complessivo: 4.00/5.00 ore
  • Sviluppo complessivo: 18 Km circa
  • Difficoltà: E
Bibliografia
  • Monti della Laga - le più belle escursioni - Società Editrice Ricerche
Cartografia
  • Carta 1:25000 - Società Editrice Ricerche

Immagini

{jumi [php/flickr/getSet4.php][72157632326337119]}